Mastercard e La Biennale di Venezia vicini agli amanti del cinema con “See life through a different lens” 

Bong Joon Ho, Tim Roth, Susan Sarandon, Marisa Tomei, Paolo Virzì hanno condiviso idee, opinioni e pensieri durante la 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia

Guarda le conversazioni complete su Mastercard YouTube e priceless.com

 

Venezia, 6 settembre 2021 – Mastercard, main sponsor della 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia (1-11 settembre), e orgoglioso sostenitore della magia del cinema, dei nuovi talenti, delle diverse prospettive e delle nuove avventure – ha invitato anche quest’anno gli amanti del cinema, gli studenti e gli appassionati ad un’esclusiva serie di conversazioni, in collaborazione con La Biennale di Venezia, con alcuni delle più influenti personalità del cinema contemporaneo. Insieme abbiamo approfondito come le storie raccontate dai grandi cineasti possano avere un impatto duraturo, ben oltre il film stesso.

 

Bong Joon Ho, Tim Roth, Susan Sarandon, Marisa Tomei, Paolo Virzì e Robin Wright hanno condiviso i loro pensieri su come il grande cinema possa dare vita a diverse correnti di pensiero e prospettive, stimolare un’infinità di emozioni e influenzare le nostre vite fin dal momento iniziale di ogni film. 

 

Bong Joon Ho “Qui (a Venezia) sto scoprendo nuovo cinema ogni giorno. Si tratta di grandi protagonisti del cinema, non importa se siano uomini o donne. Non importa, perché ciò che importa davvero è godersi il grande cinema”

Tim Roth “Adoro entrare in una sala cinematografica insieme ad altre persone che non conosco e condividere con esse l’esperienza del grande schermo. Credo che sia senza dubbio la più grande esperienza che si possa provare come spettatore al cinema. Non dovremmo mai perdere tutto ciò e le nuove piattaforme dovrebbero impegnarsi per supportare il cinema: loro hanno colto nuove opportunità durante la pandemia, e ora è arrivato il momento di offrire il loro aiuto al mondo del cinema e delle sale, di dare qualcosa indietro”.

Susan Sarandon “Spero che le persone raccontino storie che incoraggino le persone a connettersi. Non sappiamo cosa succederà in futuro, con il nostro senso del tempo e la nostra capacità di pianificare completamente stravolte. Dobbiamo re-immaginare il nostro intero sistema, la nostra società”

Marisa TomeiCredo che sempre più persone avranno accesso alle attrezzature necessarie nel prossimo futuro. Ognuno ha una macchina da presa incorporata nei propri telefoni. Le nuove generazioni guardano da tempo attraverso una lente ovunque si trovino nel mondo. Possono realizzare un film semplicemente utilizzando il proprio smartphone, se lo vogliono”

Robin Wright “Noi donne possiamo raccontare storie. Storie fatte di diversi colori e diverse prospettive. Il cinema deve promuovere nuove culture, affinché giungano anche nel nostro cinema americano. In quanto donne, dobbiamo farci sentire ancora di più, far sapere che siamo qui e non abbiamo intenzione di andare da nessuna altra parte. Vogliamo fare film, vogliamo dirigere, vogliamo recitare”.

I PROTAGONISTI

 

Bong Joon-ho ha debuttato con Barking Dogs Never Bite prima di raggiungere la fama internazionale con Memorie di un assassino. I successivi The Host e Mother riscuotono un grande successo di pubblico e critica e numerosi premi. Ha fatto la sua prima incursione nelle produzioni internazionali con Snowpiercer, interpretato da Chris Evans, John Hurt, Tilda Swinton, Ed Harris e Octavia Spencer, e Okja, sempre con un cast stellare. Il suo ultimo film, Parasite, ha vinto la Palma d’oro, il David di Donatello, il Golden Globe, il Critics Choice Award, e il BAFTA per la miglior sceneggiatura e il miglior film straniero, nonché l’Oscar per la migliore sceneggiatura originale, per la migliore regia, come miglior film internazionale e come miglior film.

 

Tim Roth è tra gli attori più versatili e talentuosi del panorama cinematografico mondiale. Protagonista per film di maestri quali Quentin Tarantino, Francis Ford Coppola, Michael Haneke, Robert Altman, Werner Herzog, Wim Wenders, si presta anche a progetti più popolari quali The Incredible Hulk, a serie tv di successo per la Marvel / Disney +, senza dimenticare il suo impegno per il teatro, che gli è valso numerosi premi. Tra i suoi film più recenti Bergman Island di Mia Hansen-Love e Sundown di Michael Franco.

 

Susan Sarandon, considerata uno dei migliori talenti della sua generazione, ha ricevuto cinque candidature al Premio Oscar per Atlantic CityThelma & LouiseL'olio di LorenzoIl cliente e si è aggiudicata la statuetta per Dead Man Walking. Nel corso della sua carriera è stata inoltre premiata con un BAFTA e uno Screen Actors Guild Award, venendo candidata nove volte ai Golden Globe e sei al Premio Emmy. Nella sua lunga carriera ha lavorato con Billy Wilder, Jim Sharman, Louis Malle, Tony Scott, Paul Schrader, Joel Schumacher, John Turturro, Cameron Crowe, Paul Haggis. Nel 2010 è stata nominata ambasciatrice di buona volontà dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (FAO).

 

Marisa Tomei, premio Oscar per Mio cugino Vincenzo, viene candidata altre due volte all’Oscar per In the Bedroom e per The Wrestler. Si divide tra teatro e ruoli da protagonista al cinema con Qualcuno da amareCronisti d'assaltoOnly You - Amore a prima vista. Dopo il film di denuncia Benvenuti a Sarajevo si mette in luce con due ruoli comici in L'altra faccia di Beverly Hills e in What Women Want - Quello che le donne vogliono. Per  Onora il padre e la madre ottiene una candidatura agli Independent Spirit Awards. Viene scelta per interpretare May Reilly nei film del Marvel Cinematic Universe, compresi i film Spider-Man: HomecomingSpider-Man: Far from Home e Spider-Man: No Way Home.

 

Paolo Virzì, debutta nella regia nel 1994 a Venezia con La Bella Vita. Passa dalla Livorno popolare di Ovosodo (Gran Premio della Giuria alla 54ª Mostra di Venezia) e La Prima Cosa Bella all’on the road lungo la East Coast USA con The Leisure Seeker, in concorso alla 74ª Mostra di Venezia, con Donald Sutherland e Helen Mirren (nominata ai Golden Globes come Miglior Attrice). Notti Magiche è la sua ultima fatica. Ha vinto 7 David di Donatello e 8 Nastri d’Argento. È stato 2 volte nella cinquina dell’EFA come Miglior Regista Europeo e per 2 volte ha rappresentato l’Italia agli Oscar.

 

 

Robin Wright è un’attrice pluripremiata e filantropa che ha marcato Hollywood indelebilmente. Indimenticabile in House of Cards, durante la sua lunga carriera, di gran successo, ha recitato con Denis Villeneuve, Robert Redford, Robert Zemeckis, Nick Cassavetes, Rodrigo Garcia, David Fincher, Bennett Miller, Rob Reiner, Barry Levinson, Anthony Minghella, M. Night Shyamalan, Sean Penn, Peter Kosminsky, Luis Mandoki. Nel 2014, Wright ha fondato Pour Les Femmes, una linea di pigiami socialmente consapevole, con la stilista Karen Fowler. Robin è anche una devota sostenitrice dei diritti delle donne dell’Est Congo.

 

Le Conversation Series di “See life through a different lens” sono disponibili su Mastercard YouTube, priceless.com e labiennale.org:

 

Paolo Virzì, mercoledì 1 settembre – 16.30

Tim Roth, giovedì 2 settembre - 16.30

Robin Wright, venerdì 3 settembre - 16.30

Susan Sarandon, sabato 4 settembre - 16.30

Marisa Tomei, domenica 5 settembre - 16.30

Bong Joon Ho, lunedì 6 settembre - 16.30

 

Photo of Giuliana Abbate
Giuliana Abbate, Communications Italy and Western Europe

Contatti

Edoardo Grandi, Omnicom PR Group
Sara Festini, Omnicom PR Group
Ludovica Marchese, Omnicom PR Group
Marco Alocci, Omnicom PR Group

Mastercard

Mastercard (NYSE: MA), www.mastercard.com

Mastercard è un’azienda tecnologica internazionale che opera nel settore dei pagamenti. Il nostro obiettivo è quello di creare connessioni e promuovere un’economia digitale inclusiva della quale tutti possano beneficiare, ovunque si trovino, grazie a transazioni sicure, semplici, veloci e accessibili. Potendo fare affidamento su dati e reti sicure, sulle partnership e sulla passione, sui nostri prodotti e soluzioni, aiutiamo consumatori, istituti finanziari, governi e aziende a raggiungere il loro massimo potenziale. Il nostro quoziente di rispetto per i valori umani guida la cultura aziendale e tutto ciò che facciamo all’interno e all’esterno dell’azienda. Con la presenza in oltre 210 paesi e territori, stiamo costruendo un mondo più sostenibile che offra opportunità priceless per tutti.

Seguici su Twitter @MastercardNews@MastercardIT e partecipa alla discussione sul Cashless Conversations Blog e abbonati per ricevere le ultime news.